Attività e scelte azienda agricola

L’agriturismo L’Aia non è un albergo in campagna, ma un vero e proprio “agriturismo”, nell'accezione più classica del termine: un antico, storico casale in campagna, che Anna, Massimiliano ed Enea hanno deciso di recuperare per creare un sistema agricolo (e agrituristico) che operasse nel totale rispetto dell'equilibrio ambientale, il più possibile ecologico.

L’Azienda Agricola ha una superficie di circa dieci ettari utilizzati per la coltivazione di: cereali, ortaggi e frutti, compreso un frutteto di antiche varietà arboree con nespoli, cotogni, ponciri e azzeruoli. Inoltre, a ridosso della cascina, Anna segue l’orto dei SEMPLICI con una raccolta significativa di piante officinali ed un orto Sinergico in fase sperimentale.

Tutta la produzione agricola avviene, seguendo il ritmo delle stagioni, nel rispetto dell'equilibrio ambientale e viene fatta in modo naturale senza l’uso di sostanze chimiche (con certificazione biologica ICEA nr. IT BIO 006 C754 da ottobre 2012), utilizzando la rotazione delle coltivazioni, le consociazioni dei vegetali, la lotta biologica, la pacciamatura e i macerati di erbe come metodi di prevenzione e difesa dei nostri prodotti.

Dal 2007 l’azienda ha aderito al progetto "fioriture campestri nelle aree coltivate a cereali" reintroducendo i fiordalisi, oltre ai papaveri e camomille già presenti, nei campi di grano. In ottobre 2012, aderendo all’iniziativa della “FILIERA DEL PANE” del DESR, ha seminato sperimentalmente undici grani antichi di frumento con la partecipazione della Filiera di Albairate e della facoltà di Agraria di Milano.

Per la conservazione e la protezione del paesaggio, ha adottato misure agroambientali, recuperando manufatti e fontanili per l’irrigazione a scorrimento, adoperandosi per il mantenimento di siepi preesistenti e, aderendo alla misura 216, ha creato nuovi filari reintroducendo specie autoctone che stavano sparendo (cornioli, biancospini, prugnoli e sambuchi).

I nostri Prodotti

I prodotti dell’azienda in vendita diretta sono:
• Cereali biologici
• Farine (di grano tenero, integrali o semintegrali, di mais, semintegrale degli 11 GRANI ANTICHI)
• Frutta e verdura di stagione
• Erbe aromatiche, officinali e spontanee della nostra campagna (menta, origano, melissa, malva, perilla, pepe dei monaci, rosmarino, limoncina,
  nepetella, salvia, lavanda, etc.)
• Tisane raccolte a mano ed essiccate lentamente (camomilla in fiori, camomilla e malva, camomilla e menta e rosmarino, menta e salvia, menta
  e melissa, rosmarino e salvia, etc.)
• E molto altro...